Conservatore di Beni Architettonici e Ambientali incuriosita dalle nuove tecnologie applicate ai beni culturali
Conservatore di Beni Architettonici e Ambientali incuriosita dalle nuove tecnologie applicate ai beni culturali

Curriculum Vitae

ROMA_ Battistero Lateranense

Laureata in Conservazione dei beni architettonici e ambientali nel 2012 presso l’università degli studi di Cagliari, ho conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione nel 2013 e il diploma di specialista in Conservazione dei beni architettonici e del paesaggio nel 2016 presso Sapienza Università di Roma; nello stesso anno ho ottenuto il riconoscimento della qualifica di Collaboratore restauratore da parte del MiBACT.

Nel corso degli anni ho svolto diverse esperienze lavorative e di tirocinio presso alcuni enti pubblici tra cui la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Cagliari, la Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnodemoantropologici di Cagliari, il Polo Museale della Campania e l’Istituto di Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (ITABC- CNR).
Ho svolto inoltre un tirocinio extracurricolare presso lo Studio d’architettura Presta in Roma specializzato in rilievi laser scanner dell’architettura.

Nel 2012, subito dopo la laurea magistrale, partecipo al cantiere pilota di conoscenza per la conservazione e valorizzazione del patrimonio costruito storico presso l’Oratorio di santa Maria Nascente e san Carlo a Zuccarello (SV) nell’ambito del Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia- Francia 2007- 2013, Progetto Strategico ACCESSIT.

Attualmente sono impegnata in  attività di  studio, ricerca e interpretazione grafica e documentaria inerente le frazioni dei comuni terremotati di Accumoli e Amatrice nell’ambito del protocollo d’intesa tra la Scuola di specializzazione in beni architettonici e del paesaggio di Sapienza Università di Roma e la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Frosinone, Latina e Rieti.
Ho appena concluso il percorso formativo al Corso di Alta formazione in Accessibilità museale, strumenti e tecnologie assistive dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale.

Da qualche mese ho iniziato una collaborazione con l’associazione Culturale Una Quantum inc per la quale svolgo corsi di Virtual tour 360.
Recentemente ho poi presentato ufficialmente il virtual tour realizzato per il Museo civico “Rodolfo Lanciani” di Guidonia Montecelio.

Nel corso degli anni diversi lavori hanno trovato spazio in diverse pubblicazioni scientifiche.